DOTT.SSA SIMONACASTELLUCCIA

Arte Terapia e Psicologia: Che cos'è l'arte terapia?

giovedì 19 gennaio 2017

Che cos'è l'arte terapia?

L’arte è sempre stata una modalità di comunicazione che l’uomo ha utilizzato fin dall’antichità per esprimere contenuti di sé: si pensi alle incisioni rupestri di Lascaux in Francia fino all’arte contemporanea.
Dagli anni 50 del novecento l’arte ha iniziato ad essere utilizzata anche in ambito terapeutico.

In Inghilterra e in America, inizialmente, con coloro, medici e psicologi, che sentivano necessari altri canali oltre a quello verbale per parlare di sé e aiutare il paziente ad esprimersi.
L’arte terapia è definita dall’Apiart (Associazione Professionale Italiana Arte Terapeuti) come un un insieme di pratiche professionali di matrice artistica finalizzate a promuovere le risorse creative degli individui, dei gruppi e delle comunità per sviluppare benessere personale e sociale, che abbia come linguaggio di vertice quello dell’arte plastico-pittorica e visiva. Essa si basa sulla relazione tra processo di crescita e processo creativo ed utilizza in maniera privilegiata modalità non verbali per costruire una relazione terapeutica che consenta il recupero del nucleo creativo dell’individuo e permetta di affrontare momenti di difficoltà o passaggi importanti della propria vita, disarmonie, blocchi e situazioni di disagio.
Gli ambiti di applicazione dell’arte terapia sono molteplici: può accompagnare in diverse fasi e situazioni dello sviluppo e della crescita (percorsi con donne in gravidanza, per genitore-bambino, con la famiglia, durante il percorso scolastico, nell’adolescenza, nell’età adulta e con persone anziane sia in buona salute che con patologie varie); può essere utilizzata nei disturbi mentali (ad esempio disturbi psicotici, dell’umore, d’ansia, di personalità, disturbi alimentari…); nelle situazioni traumatiche; in ospedali e cliniche - Medical Art Therapy- con pazienti con gravi patologie organiche e nelle ultime fasi della loro vita.
undefined

Compito dell’arte terapeuta è di promuovere, sostenere e rafforzare proprio quelle componenti creative potenziali e presenti in ogni essere umano. Nel setting di arte terapia i pazienti possono dipingere, modellare e muoversi, utilizzando la modalità che è più funzionale all’espressione e all’elaborazione dei loro vissuti, sviluppando così capacità di relazione e di comunicazione.
undefined
L’immagine permette, oltre alla comunicazione diretta e verbale fra paziente e terapeuta, un tipo di comunicazione indiretta e non verbale, mediata dallo stesso prodotto artistico.
Spesso nei percorsi di arte terapia avvengono delle trasformazioni nelle strutture dei disegni, nei colori utilizzati, nelle atmosfere rappresentate dalla persona: sono proprio questi aspetti ad essere indicativi di un cambiamento più profondo nell’individuo. Ciò avviene prima che la persona sia consapevole e possa “parlare” di tali processi, nella relazione con l’arte terapeuta che diventa un luogo sicuro dove sperimentarsi e “giocare creativamente” con i materiali artistici, i colori, le forme e dove trovare la possibilità di accettarsi e prendersi cura di sé nel miglior modo possibile.

Dott.ssa Simona Castelluccia

Nessun commento:

Posta un commento